Premio Pieve Saverio Tutino 2013
Il programma del Premio Pieve 2013

premiopieve2013

Premio Pieve Saverio Tutino 2013
29ª edizione 13-15 settembre
pieve santo stefano
ma la memoria non è in crisi 

 
hashtag ufficiale #premiopieve

Il programma della 29^ edizione:  

copertinama la memoria non è in crisipiccolo museo del diariovenerdì 13 settembresabato 14 settembredomenica 15 settembrepremio tutino giornalistapremio città del diariofinalistipremi specialinovità editorialidownloadsostenitoricrediticontatti
logo PREMIO PIEVE
Con il sostegno di:           
mibac  regione  fti  bas  comunepieve  LogoToscanaPromozione
 cameracommercio  Cesvot logo  fst  intoscana  radio3 LOGO PROMEMORIA

 

 
ma la memoria non è in crisi

La 29ª edizione del Premio Pieve Saverio si terrà a Pieve Santo Stefano il 13-14-15 settembre 2013
Il tema di questa edizione.

25L’economia è in crisi, la politica è in crisi, la società è in crisi, la religione è in crisi: la memoria no, la memoria non è in crisi. La memoria è un bene rifugio, uno di quelli che mantengono sempre il proprio valore e lo accrescono persino, quando le cose vanno male.
La memoria è un bene rifugio, uno di quelli che mantengono sempre il proprio valore e lo accrescono persino, quando le cose vanno male. 
Quando non si ha più il coraggio di guardare al passato per misurarsi con i propri errori e al futuro, per timore non riuscire a immaginarlo. Allora si setaccia la memoria in cerca di risposte sempre più difficili da trovare e noi, che abbiamo riserve piene di materiale prezioso, ci sentiamo ancor più in dovere di prestarlo, o regalarlo, a chiunque lo richieda...

Leggi tutto...
 
Se non sarò me stesso, otto diari della Shoah tornano in Archivio

PSL 2626Il 14 settembre al Premio Pieve debutto toscano per lo spettacolo della compagnia Teatro dell’Argine
Intervista al regista Andrea Paolucci

Pudore e rispetto. Poco più di un anno fa queste due parole hanno accompagnato otto diari della Shoah fuori dall’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano, conducendoli fino alla compagnia Teatro dell’Argine dove hanno incontrato la sensibilità del regista Andrea Paolucci e di alcune attrici, che dal novembre 2012 hanno iniziato a portarli in scena nella cornice dello spettacolo Se non sarò me stesso (Diari e volti della Shoah – Studio 1).

Leggi tutto...
 
Dalla maternità al femminicidio? L'Archivio resta il punto di partenza

Intervista ad Alina Marazzi, regista del film “Tutto parla di te” in programma a Pieve Santo Stefano
venerdì 13 settembre, ore 21.30, a chiusura della prima giornata del 29esimo Premio Pieve Saverio Tutino

alinaSono trascorsi circa quattro mesi dall’uscita nelle sale di Tutto parla di te, il film attraverso il quale la regista Alina Marazzi ha affrontato il tema del rapporto tra la donna e la maternità, tra la catena di stati d’animo positivi ma anche negativi che si possono innescare prima e dopo questo avvenimento cruciale per il ciclo di vita femminile. Una pellicola che si impegna in una considerazione di ampiezza smisurata, affrontata con un talento cinematografico e documentaristico che, dai successi di Un’ora sola ti vorrei e Vogliamo anche le rose, non ha mai smesso di evolversi appagando il pubblico degli affezionati e conquistando sempre nuove platee. Tutto parla di te è un’opera che denota coraggio, quello di portare sul grande schermo e al cospetto degli spettatori alcuni interrogativi potenzialmente molto scomodi per la morale comune. Diremmo, per semplificare: diventare madre deve essere bello per forza? Deve esserlo “naturalmente” o “implicitamente”? E se lo scopo primario del fare cinema è quello di sollevare interrogativi e suscitare riflessioni, a quattro mesi di distanza dalla “prima” Alina Marazzi può andare fiera dei risultati ottenuti...

Leggi tutto...
 
“La parola e il Tempo” si ricongiungono al Lenzuolo

Mostra d’arte ispirata al Lenzuolo di Clelia Marchi, Pieve Santo Stefano 13-14-15 settembre
Intervista a Anna Spagna Bellora

annaspagnaLa mostra “La Parola e il Tempo” è nata come «un omaggio a Clelia Marchi, come un riconoscimento a questa donna straordinaria che aveva compiuto un gesto di una potenza unica: quando sono venuta a conoscenza della sua storia ho immaginato di organizzare una collettiva, chiamando a raccolta - mi verrebbe da esclamare “ancora una volta!” – quegli artisti che avevano lavorato a lungo anche con mio marito». Il risultato è sorprendente e gli spettatori del 29esimo Premio Pieve Saverio Tutino, che si svolgerà a Pieve Santo Stefano dal 13 al 15 settembre, avranno il privilegio di poter ammirare con i propri occhi 14 opere, di altrettanti artisti verbovisuali, collocate nella suggestiva cornice del Tempietto di Colledestro: un’opportunità unica…
Ma forse abbiamo corso un po’ troppo: sarà bene riavvolgere il nastro e procedere per gradi...

Leggi tutto...
 
Di me, attraverso gli altri

donatapizzi2Intervista a Donata Pizzi, fotografa, autrice
di un fotodiario in mostra a Pieve il 13-14-15 settembre

Un avvenimento che innesca una trasformazione, che induce a un viaggio che diventano viaggi, che favoriscono incontri che lasciano tracce, che ispirano fotografie che scatenano riflessioni, che si trasformano in un diario che conduce a Pieve Santo Stefano.
Proprio così: con questo ritmo, con questa cadenza, senza pause.
Donata Pizzi, fotografa di fama internazionale, ha tutta l’aria di chi arriva all’Archivio dei Diari senza sapere ancora bene il perché. Ma con l’intima e intangibile consapevolezza di essere lì per chiudere il cerchio...

Leggi tutto...
 


 
Privacy Policy